salento Salento

Affitta la tua casa vacanze nel Salento, Santa Maria di Leuca, Gallipoli, Lido Marini, Marina di Pescoluse, marina di Torre Vado, San Gregorio, Patù etc. Natura incontaminata e mare cristallino che fa concorrenza alle più rinomate mete esotiche. Il Salento, meravigliosa piana ricca di storia e tradizioni, è un vero e proprio paradiso terrestre. Penisola situata tra l'Adriatico e lo Ionio, è il tacco dello stivale italiano ed è costellato di luoghi spettacolari: verdi pinete, splendide grotte marine, coste in cui si alternano lunghe spiagge sabbiose e scogliere mozzafiato. Immerso in un'affascinante atmosfera, il turista potrà decidere di visitare questa terra in bicicletta e di perdersi nei viottoli di campagna tra gli ulivi secolari e i campi di grano incorniciati da mille sfumature di colore. In ogni caso avrà l'opportunità di ammirare sfarzosi palazzi e storiche chiese, ma potrà anche godersi il mare e deliziare il palato gustando gli ottimi piatti a base di pesce (rigorosamente fresco e di prima qualità) e i saporitissimi formaggi pugliesi, leccornie che ben si accompagnano ai tipici rosati della zona, vini robusti dall'aroma fruttato. Da Lecce a Santa Maria di Leuca, da Otranto a Castro, ecco un viaggio alla scoperta di terre semplici ma allo stesso tempo molto varie, cariche di contrasti, segnate dal passaggio di molte culture che le hanno rese una miscela esplosiva di bellezze inimitabili.

LIQUORE DI CAFFE'

Ingredienti: Gr. 300 di zucchero, 200 c.c. di alcool a 95°, gr. 100 di acqua, gr 200 di caffè ristretto.

Si prepara nel modo abituale un buon caffe' ristretto e, quando e' freddo, si unisce all'alcool e allo zucchero precedentemente sciolto nell' acqua. Si raccoglie il liquido ottenuto in un vaso achiusura ermetica, avendo cura di agitare di tanto in tanto e dopo quindici giorni si filtra e si imbottiglia. facoltativa l'aggiunta di mezza tazzina di estratto di caffe' per dare un'aroma piu' intenso al liquore.

LIQUORE DI LIMONE

Ingredienti: 8 limoni verdi, 1 litro d ialcool, 800 c.c. di acqua, 600 fr. di zucchero.

 

Si scelgono i limoni ancora verdi, si lavano e con un coltello molto affilato si asporta solo la parte verde piu' esterna della buccia. Dopo aver fatto cio', si pongonoo le bucce ottenute con l'alcool in un vaso a chiusura ermertica e si lasciano in infusione per dodici giorni. Trascorso questo tempo, si prepara lo sciroppo, facendo riscaldare suo fuoco l'acqua prima di aggiungere lo zucchero. Si lascia raffreddare e si unisce all'alcool dal quale son ostate eliminate le bucce. Si filtra con carta da filtro e si lascia riposare a lungo. Se necessario si torna a filtrare.

LIQUORI DI MANDARINO

Ingredienti. 500 c.c. di alcool a 95°, 500 c.c. di acqua, 400 gr, di zucchero, 10 mandarini.

In un barattolo di vetro a chiusura ermetica si mettono a macerare nell'alcool le bucce (dopo aver eliminato la parte interna bianca con un coltellino) dei mandarini freschi e maturi e si lasciano in infusione per quindici giorni, agitando di tanto in tanto. Quindi si scioglie lo zucchero nell'acqua calda e, quando lo sciroppo si raffredda, si unisce all'alcool, privato delle bucce dei mandarini. Si mescola e si filtra ripetutamente.Alla limpidezza del liquore giova un lungo periodo di riposo.

LIQUORE DI FICO D'INDIA

Ingredienti: 500 c.c. di alcool a 95°, 10 fichi d'india rossi, 40 gr. di zucchero, 500 c.c. di acqua.

In un vaso a chiusura ermetica si pone la frutta a macerare nell'alcool e si agita di tanto in tanto.Dopo dieci giorni, quando l'alcool ha assunto il colore intenso rosso, si tolgono i fichi d'india e si unisce lo zucchero, precedentemente sciolto in acqua calda. Si mescola bene e si filtra. Si imbottiglia e si beve dopo venti giorni.